domenica 6 gennaio 2013

Welcome back


All'areoporto di Fiumicino ci consegnano il passeggino senza la barra poggia-mani.
Ovvio, quello che mi interessa di una compagnia aerea è che mi porti dal punto A al punto B nelle stesse condizioni psico-fisiche di partenza. (Mapperò.. cavolo, quella barra era utile.)
Non importa, a me piace viaggiare con l'Alitalia... anche se per 2 ore e mezzo di volo ti danno quattro taralli di NonnaMariangela. 
E trovo perfino divertente se lo steward, alla passeggera che dice preoccupata "L'aereo si muove!", risponde "Se si siede non si muove più". Psicologia d'alta quota.
Sì, mi piace viaggiare con l'Alitalia ma se un giorno la Virgin Atlantic decidesse di volare su Roma... beh sarebbe tutta un'altra cosa ;)




Il primo ritorno a casa, quindi.
Un appartamento bellissimo che è due volte quello in cui vivo adesso ma che non sento più mio.

I pranzi e le cene di Natale. 
Perché è la prima volta che torniamo in Italia e tutti t'hanno da vedé (anche quelli che prima, quando abitavamo là, non li vedevi mai)

Mio fratello, i miei nipoti con la varicella e la questione del portatore sano. 
Un dubbio amletico mi ha accompagnato per tutto il Christmas Time.
Scusa fratello.. ma tu che l'hai già avuta - e me lo ricordo bene perché te l'ho attaccata io a 20 anni - sei o non sei veicolo di contagio per il piccoletto? 
E la mamma?
Se  passa il Natale con te e i nipotastri, non è che poi mi veicola qualcosa a Flavio?

Sondaggio tra pediatra, amici, amicimedici di amici, parenti e Google.
50% non esiste il portatore sano, 50% vaiassapé.
Risultato : regali scambiati in ascensore e ciao ciao dal balcone.









Gli spostamenti. 

I sali-scendi dalla macchina. Le crisi isteriche. Per fortuna a volte si dorme.




Le analisi del sangue nel nostro laboratorio di fiducia.




E i vecchi amichetti.


Bello vederli insieme. 
Anche se lui a Flavio gli fa le scarpe ;)
Lui schizza da una parte all'altra, si trascina per casa i giochi, si alza in piedi, si butta a terra e riparte come un  razzo. E Flavio lo guarda con ammirazione e pensa "Mica lo sapevo che si potevan fare tutte ste cose" ;)
Lui, il figlio di Clara V
Vederla/i  mi ha reso molto felice :)




Il Capodanno


Avere il coraggio di pensare che il 2013 sarà un anno altrettanto bello. 
Perché la serenità non deve per forza avere un termine. 
Perché ho ancora tanti desideri da realizzare e voglio avere la fermezza di crederci.


Le valigie
Fatte litigando, come da tradizione , la sera prima di partire.

L'attesa all'areoporto.
Prima di fare il check-in, un  bambino mi passa davanti aggrappato al suo trolley.
Lo seguo con lo sguardo divertita ma poi penso a Flavio, tra qualche anno.
Si trascinerà anche lui così, stanco di fare avanti e indietro?



Sul taxi
Nel tragitto dall'areoporto di Heathrow a casa, ho cominciato ad avere una sensazione stranissima. 
Era la seconda volta che facevo quel percorso, in quella direzione.
La prima volta ad agosto mi guardavo intorno con curiosità ma dentro era tutto molto vago. 
Non riuscivo a immaginare la mia nuova vita.
Invece stavolta, guardavo dal finestrino con addosso la sensazione tipica di quando torni a casa.
In realtà non riesco ancora a immaginare la mia vita qui, nei prossimi anni.. ma sono felice, perché (sebbene non sia facile) tutto ha il sapore della scoperta.
Come Flavio, sono un crawling baby.




E cosa ha fatto Flavio appena tornato a casa?
Ha preso le sue ciambelle di plastica e non le ha lasciate più.
Mi è toccato cambiarlo, lavarlo con quelle due ciambelle in mano. Una presa fortissima. 
Guai se provavi a scollargliele.
Dopo 15 giorni le ha viste, riconosciute e si è reso conto di quanto gli fossero mancate.






27 commenti:

  1. io non riesco a sentirmi a casa qui.
    Nemmeno dopo 10 anni.
    Per me casa e' l'Italia.
    Ovunque in Italia.
    Ancora di piu' nella mia citta', ma non la amo.
    Pero' qui non e' casa. E non so perche'.
    Ma dev'essere bello sentirsi a casa.

    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. casa è dove vuoi stare e in questo momento a me piace stare qui.
      Ma tra 10 anni (anche meno!) sono sicura odierei questo posto se fossi "costretta" a viverci ancora. Tra 10 anni son sicura che sarà forte il richiamo "della casa madre Italia""

      Elimina
  2. Ehilaaaa ci sei mancata, bentornata!!
    Oh si puo' commentare si puo' commentare....oddio che scrivo?!
    Spetta spetta torno dopo, il post me lo voglio leggere con calma, ora non ci riesco perche' devo svegliare G e...oh my god, portarla alla sua prima ora di nido-induction. Non sono prontaaaaaa
    Dopo torno.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha mi fai morir dal ridere :-D

      ps il nido!!!! Wow che brava e responsabile mamma sei...
      no no io mica jelafò a lassiarlo ;)

      Elimina
  3. anche questo post mi ha resa felice.
    Per una serie di cose, le foto, la positività, semplicemente TU
    BENTORNATA COMMENTABILE
    oggi è il vero rientro anche se ho lavorato il 3 e il 4, c'è una nebbia da paura ma voglio crederci anch'io.
    Che meraviglia FLA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se c'è nebbia allora sei Sandra (?)

      cmq grazie, si si cerco di essere positiva...

      Elimina
  4. Che belle foto, che bel racconto, e che bello che è stato vedervi. Fla è dolcissimo e non vedo l'ora che i due possano giocare insieme e non semplicemente rubarsi i giocattoli. Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. he he immagina quando si parleranno... :-D

      Elimina
  5. Buon Anno Alessia..oh ma tu e claravu eravate della stessa città?amori!anche io amo Alitalia ma preferisco la Air berlin...che bella questa sbirciata di te..noi litighiamo anche senza far bagaglio..l'italia mi manca da morire..all'inizio mi dicevo solo un paio di mesi..il 14 febb sono 12 anni in Germania..adesso mi dico spesso..quando son veccia mi prendo una casina a mare piccina ..ma ormai le mie radici son qui..buon giorno:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12 caspiterina..quanti!!!
      La casina al mare quando son vècia.. sì lo dico sempre anch'io che voglio andare a rifugiarmi in un paesino della Liguria :)

      Elimina
  6. ciao io sono per così dire "nuova" del gruppo. In realtà è da tanto che ti leggo, da quando ho deciso di fare la pma e "voi" che ci stavate passando o c'eravate passate, mi avete aiutata a capire e a buttarmi...Mi sono già presentata ad alcune delle altre ed ora lo faccio con te. Ho preso coraggio. Non ho più voglia di restare sola!
    Il tuo Fla è un ometto ormai! Mi sembra di conoscervi da sempre...
    Buon anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma davvero? che bello una lettrice segreta ;)
      Felice di aver contribuito a farti "buttare" in quel percorso allora!

      Elimina
  7. che belle foto! Flavio è cresciuto tanto e è sempre più bello. Sono felice che ti senti a casa nella tua nuova casa :)
    e sono sicura che il 2013 sarà meglio dell'anno passato. un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeh quando lo vesto "da grande" mi fa un certo effetto :)

      E ..il 2013 sarà un anno strepitoso anche per te!

      Elimina
  8. uauauauaaa bellissima la pubblicita' della Virgin!
    Non la conoscevo...ora sei tu che ci racconti delle cose in UK, della tua vita inglese, della vostra casa e delle cose a cui site affezionati. Che bello, mi fai sempre venire una nostalgia...
    Comunqe Flavio e' sempre piu' splendido. Oggettivamente parlando, non perche' lo vedo con gli occhi a cuore de zia.
    Ha fatto il terzo vaccino? tutto bene?
    Evviva gli incontri tra blog amiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha ha son contenta che ti sei divertita, io ormai l'adoroooo :-D

      3°vaccino x l'antimening. e analisi di controllo. (perché in italia la pediatra mi ha detto di ripeterle mentre qui a londra m'avevano detto " ma no non nzerve "... Epperò io mica mi fido tanto dell'health visitor ;))

      Elimina
  9. (per ora nido uguale luna park, ma vedremo quando tra un po' la lascero' sola-rimmarro' da sola, e realizzera'-o' l'insostenibile ineluttabilita' dell'essere al nido...)

    RispondiElimina
  10. ;)
    Amore piccoletto!! E si', il concetto di casa deve essere strano assai ora... considerato che c'e' anche quella dei genitori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi c'è la casa d'infanzia che è un'altra ancora.. Ecco forse quella rimane la casa di tutte le case ;)

      Elimina
  11. tesoro bello, anche se io ti ho "sentita" sempre, bentornata anche qui.
    le tue foto sono belle.
    le tue parole ancora di più.
    di palletta e il tuo piccolino sapevo e mi ero immaginato la loro gioia insieme.
    bentornata qui, se "qui" è un pezzetto di casa...

    RispondiElimina
  12. Buondì Alessia.
    Sono arrivato qui attraverso Google (chiavi di ricerca: "aereo" e "passeggino") e mi sono perso un'ora a leggere le vostre avventure.
    Grazie.

    RispondiElimina
  13. Grazie a te!
    He he.. è tipico "naufragare" in cose diverse da quelle che cercavamo inizialmente ;-)

    RispondiElimina
  14. beh un happy christmas time, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh no... sarebbe stato davvero happy se avessi potuto vedere mio fratello e nipoti :(

      Elimina
  15. Casa. Si, per me e' casa, adesso, dopo 6 anni. Ma non fino in fondo. Eppure me ne dovro' andare, tra poco. In realta' casa e' ovunque lasci il tuo cuore, e nessun posto esattamente. Se dovessi tornare in Italia ora mi sentirei fuori casa. Che casino. Sto vaneggiando Alessia...! Si chiama stress da nuovo espatrio. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei fin troppo equilibrata se penso a cosa dovrai affrontare nei prossimi mesi!
      (Io pensavo di avere ancora tanto tempo per incontrarti.. e invece.)

      Elimina